DEAFctory

Il campo nudisti non forniva l’interprete di lingua dei segni

ERA IL 2 AGOSTO 2011

https://www.reuters.com/article/us-deaf-nudist

Sono stufo di dover protestare per ottenere i miei diritti. Ci sono persone che pensano di non dover applicare l’ADA (Americans with Disabilities Act).

La legge ADA prevede, per il superamento delle barriere architettoniche e della comunicazione, che le aziende e i gruppi senza scopo di lucro debbano fornire gli ausili e i servizi, compresi gli interpreti, senza costi aggiuntivi per gli utenti.

Tom Willard, 53 anni ha presentato una denuncia al dipartimento di giustizia contro Empire Haven Nudist Park che ha rifiutato la sua richiesta di interprete al festival annuale.

Willard da 2 anni provava a convincere il campo nudista a fornire un interprete per lui per poter seguire le conferenze e i workshop . A luglio, ha ricevuto un’e-mail da Empire Haven nella quale si diceva: “Un interprete non è qualcosa che Empire Haven o l’organizzatore del festival naturista forniscono per questo evento o qualsiasi altro evento.”

Per questa risposta ha deciso d’intraprendere un’azione legale

https://auburnpub.com/multimedia/galleries

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn