DEAFctory

Otto Normal in lingua dei segni

OTTO NORMAL, un band Tedesca, nei suoi vari concerti porta spesso con se Bea Blumrich, interprete di lingua dei segni, per rendere le loro performance accessibili.

OTTO NORMAL, a German band, often brings Bea Blumrich, sign language interpreter, to its various concerts to make their performances accessible.

“La lingua dei segni in questo contesto va ben oltre la semplice traduzione. Il tutto diventa una danza artistica con le mani. Mentre la traduzione rende il testo comprensibile per i sordi frequentatori di concerti. Gli udenti potranno considerarlo un arricchimento visivo che permette loro di sperimentare un nuovo approccio alla musica”

“Sign language in this context goes far beyond mere translation. The whole becomes an artistic dance with your hands. While the translation makes the text understandable for deaf concert goers. The hearing impaired will consider it a visual enrichment that allows them to experience a new approach to music “

“Mit Dir ohne Dich”, il loro videoclip, è stato magnificamente ed esteticamente implementato da artisti sordi.

“Mit Dir ohne Dich”, their video clip, was beautifully and aesthetically implemented by deaf artists.

La band non era solo interessata a un prodotto finale commerciale, ma anche al processo di sviluppo congiunto creativo. Le persone sorde e udenti, si sono incontrate, hanno tratto beneficio l’una dall’altra e hanno contribuito con le loro capacità individuali alle riprese del video.

The band was not only interested in a commercial end product, but also in the creative joint development process. Deaf and hearing people met, benefited from each other and contributed their individual skills to the video shoot.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn