DEAFctory

La viola e il suo profumo (IN LIS)

Essere grati e gioire per quel che si ha e per quel che siamo, senza egoismi o gelosie, è l’insegnamento di questo racconto naturalmente in

SONO FATTO COSI'(IN  LIS)

Ognuno di noi è fatto a suo modo: chi è alto e chi basso, chi ha gli occhi chiari e chi marroni, chi parla con

Caro papà

Grazie alle poesie tradotte in LIS, impariamo le emozioni e la bellezza. In tutto il mondo si festeggiano i papà . Da noi, in Italia,

“MIO !”(in LIS)

La condivisione non è un’abilità naturale: deve essere appresa. Bisogna educare i bambini alla condivisione, insegnando loro che così facendo non rinunciano a nulla. Di

“Ti voglio bene” interpretato in LIS

Cinzia Pizzardi interpreta in lingua dei segni, ancora un’altra parolina magica , “ti voglio bene” , dal libro “Le sei storie delle paroline magiche”, delicato

Le buone maestre in LIS

Una filastrocca di Bruno Tognolini tradotta da Cinzia Pizzardi in lingua dei segni. Maestra, insegnami il fiore ed il frutto“Col tempo, ti insegnerò tutto!”. Insegnami

La paura del mostro (racconto in LIS)

La paura dei mostri sprigionata dal buio non è altro che la separazione della mamma, la paura che addormentandosi al buio tutto venga perduto. Cinzia