DEAFctory

Non interpretano correttamente

 Marius Ghincea, un Coda ,  su Facebook    dice di non conoscere quale siano   i criteri di assunzione  degli interpreti di lingua dei segni in TV e che i dirigenti dell’ emittenti televisive dovrebbero assicurarsi delle loro capacità  professionali  di traduzione   fluente  dal Rumeno alla lingua dei segni.

Certamente quel che facevano assomigliava all’interpretare nella lingua dei segni, ma non era certamente la lingua dei segni rumena, che ho imparato da bambino dai miei genitori e che uso normalmente con tutte le persona sorde del mia nazione. Non è sufficiente avere un certificato per poter svolgere quel delicato lavoro. Sarebbe utile  coinvolgere i rappresentanti della comunità   Sorda (ANSR) nella selezione degli interpreti da assumere in TV.

I dirigenti televisivi hanno replicato al post dicendo che non hanno le competenze per verificare le capacità professionali di un interprete di lingua dei segni, e tale conoscenza deve essere verificata dall’autorità competente al rilascio delle autorizzazioni.

Social facebook/marius.ghincea

https://www.instagram.com/MariusGhincea

https://twitter.com/MariusGhincea

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn