DEAFctory

BABY SIGN

I bambini vogliono esprimere loro stessi.

Insegnagli  a come farlo.

Leggendo su internet mi sono imbattuto in un articolo riguardante la storia di una mamma che ha insegnato al suo bimbo sordo, una prima lingua dei segni con la quale fornire al proprio figlio gli strumenti per  comunicare i propri bisogni ad esprimersi.

Ve lo riporto perché l’ho trovato alquanto interessante e ne condivido il significato, consapevole del valore che assume la Lingua dei Segni.

L’incipit dell’articolo, grossomodo riportava questo significato:

Se non fossi ancora convinto dei vantaggi che la Lingua dei Segni può avere sullo sviluppo precoce del linguaggio del tuo bambino sordo, potresti provare ad insegnargli 10 piccoli segni, come ti spiego sotto,  prima di decidere per una educazione esclusivamente oralista.

I 10 segni che potrai insegnare al tuo  bambino:

  • LATTE

Questo è stato il primo segno che ho insegnato a mio.

Già dai  9 mesi, ogni volta che lo allattavo o gli davo da mangiare con il biberon, segnavo  “LATTE” prima di dargli da mangiare e a 10 mesi, lui stesso mi chiedeva il latte segnando “LATTE“!

È stato un momento molto emozionante.

Potresti chiederti  se alla tenera età di 9 mesi , avrebbe avuto, spontaneamente come feedback uditivo  la possibilità di comunicare il suo bisogno “LATTE”.

La chiave è la coerenza e la perseveranza.

2) MANGIARE/CIBO

Questo segno è il preferito dai bambini poiché lo sperimentano gratificandosi col cibo reale quindi sono fortemente motivati a segnare “MANGIARE/CIBO“.

Fai il segno ogni volta che gli dai da mangiare o quando mostri loro degli alimenti. Prova a usare anche il segno quando chiedi loro se vogliono cibo o da mangiare, come se fosse una domanda.

Non dimenticare di dire la parola e questo li aiuterà a sviluppare la loro comunicazione verbale allo stesso tempo.

3) ANCORA/DI NUOVO

Quando i miei figli erano bambini, questo era uno dei loro segni preferiti. Volevano sempre una porzione extra di tutto!

Prova a dare al tuo bambino qualcosa che gli piace davvero, ne vorrà di più. Come ho insegnato loro il segno?  I miei ragazzi adoravano i Cereali, perciò gliene davo solo 1 o due pezzetti   e poi gli chiedevo: “Ne vuoi di più?”. Assicurati di segnare “ANCORA” quando dici la parola. Spesso usavano  questo segno anche per dire “DI NUOVO” – che in L.I.S. si dice con un segno diverso ma non mi sono mai preso la briga di correggerli in così giovane età.

4) TUTTO FATTO/FINITO

Questo segno è utile per i bimbi  quando vogliono dirci che hanno finito o finito il cibo o il latte nel biberon. Se vogliono ne vogliono ancora, questo sarebbe un buon momento per esercitarsi anche nel segno “ANCORA“.

5)FERITO

Per quanto non ci piaccia vedere i nostri piccoli farsi male, è inevitabile e a volte non ci sono segni visibili.

Questo segno verrà usato anche per “MALE” e ci porta a conoscenza di quando non si sentono bene. A volte non sanno nemmeno perché non si sentono bene, ma dando loro un modo di esprimersi, cerchiamo di  capire cosa c’è che non va.

6) LETTO/SONNO

I bambini si stancano rapidamente e hanno bisogno di dormire molto! Far loro sapere che è ora di andare a letto o permettergli  di dirci che sono pronti per andare a letto, ci aiuta a evitare di avere un bambino troppo stanco e irritabile.

All’inizio, il bambino può iniziare a segnarlo con una mano sulla guancia e inclinando la testa di lato. Se riesci a capire cosa ti sta dicendo il tuo bambino, questo è tutto quel che conta!

7) Grazie

Segno: con il palmo piatto sul mento, portalo avanti come se stessi baciando qualcuno.

Insegnare al tuo bambino a crescere per essere una persona grata, compassionevole e grata inizia ora! Anche i bambini piccoli possono mostrare il loro apprezzamento per tutto ciò che facciamo per loro. Saresti sorpreso di quanto spesso vedrai tuo figlio fare questo segno – inizierà a diventare una risposta automatica al fatto che le persone li aiutino e / o quando le persone danno loro qualcosa. Puoi rendere divertente questo segno per tuo figlio soffiando loro baci e ringraziandoli ogni volta che ti aiutano, quando sono cooperativi o quando ti mostrano gentilezza. Vedrai che inizieranno a imitarti e prima che tu lo sappia firmeranno “grazie”.

8) PER FAVORE

Un altro segno che aiuta a promuovere le buone maniere con il tuo bambino. Non è mai troppo presto per questo!

All’inizio, cerca di soddisfare rapidamente qualsiasi delle loro richieste quando fanno il segno “PER FAVORE“.

Questo li aiuterà a riconoscere che le buone maniere saranno premiate. Una volta che sai che possono fisicamente creare il segno e collegarlo con la parola “PER FAVORE“, puoi decidere tu verso a quali richieste sarai più indulgente. Credimi, inizieranno a supplicarti per tutto! “ANCORA PER FAVORE!” sarà una combinazione  di segni che il tuo bambino inizierà a compiere; una vera prova della connessione tra la lingua dei segni del bambino e le abilità linguistiche precoci,  dimostrazione che un bambino è capace di formare frasi brevi!

9) MAMMA/PAPA’

Ho aggiunto il segno “MAMMA” e “PAPA’” più in fondo alla lista perché molto probabilmente il tuo bambino avrà già imparato come attirare l’attenzione di mamma e papà emettendo suoni “ma ma” e “pa pa” o semplicemente indicando la persona che vogliono.

Tuttavia, è un segno divertente mostrare a tuo figlio in modo che possano chiaramente farti sapere quale genitore desidera. Questo è utile di notte quando si svegliano piangendo e papà corre ad aiutare, ma vogliono solo che la mamma li vada a coccolarli per dormire. Eviterai facilmente una sessione di pianto e agitazione di 15 minuti con il tuo bambino, cercando di indovinare cosa c’è che non va, quando ti segnano “MAMMA” quando entri nella stanza.

10) TI AMO/ TI VOGLIO BENE

Questo è un segno puramente egoistico! Il tuo bambino ha davvero bisogno di sapere come segnarlo? Non proprio, ma gratifica i genitori e li fa sentire apprezzati e ricambiati nei loro sacrifici!

All’inizio potrebbero non essere in grado di  creare completamente il segno ma comunque saprai   cosa stanno provando per dirvi!

Questo è tutto!

Alla fine di questo elenco, cercherai di scoprire cos’altro può imparare il tuo bambino.

Quando sei pronto per un altro segno, torna indietro e consulta alcune delle nostre risorse per aiutare a sviluppare le capacità di comunicazione precoce di tuo figlio!

Riuscire ad apprendere attraverso l’uso dei  segni,  collegando l’oggetto al significato che ha per il bambino stesso, significa non solo evitare uno stato di frustrazione ma, fondamentalmente, creare un canale comunicativo tra sé e il mondo a cui appartiene, … tra sé e gli altri .

Il bambino sarà in grado di percepire, comprendere e comunicare attraverso ” il segno” che rappresenterà la chiave di ingresso per aprire quella porte che aspettano di essere aperte.

Tanti bambini con diversi tipi di disabilità e non , sono bloccati come in una bolla dietro parole incomprensibili, non riuscendo ad entrare in contatto con gli adulti e a volte con i coetanei stessi.  Ed ecco che il piccolo, che ha ricevuto gli strumenti, può a sua volta, come un  educatore, prendere per mano e concedere l’opportunità di intraprendere quel canale di scambio e confronto chiamato comunicazione.

Quando si parla della lingua dei segni del bambino, non si tratta di precisione ma di espressione, ed avere la possibilità di esprimersi, vuol dire avere la chiave per aprirsi al mondo.

Iscriviti al blog di linguadeisegni.online  e ricevi le anteprime di tutte le fantastiche risorse sulla lingua dei segni che mettiamo a disposizione del bambino per cui stiamo lavorando per aiutarti.

http://www.icansign.com/content/6-top-10-beginner-signs