DEAFctory

 Furahaa “nessuno escluso” cerca investitori

L’obiettivo è fare in modo che tutti possano mangiare al Furahaa che offre prodotti destinati a tutti, indipendentemente dalla religione, o dalla dieta.

https://www.onegreenplanet.org

La società aprirà sette franchising a Parigi nel 2022, avendo anche la priorità dei lanci nel Regno Unito e in Germania. 

Per entrare a far parte della rete in franchising, la quota di iscrizione dovrebbe essere di 10.000 euro, più una royalty del 5%. Un contributo minimo di 30.000 euro è richiesto anche dal responsabile della rete. Ogni sede deve avere un fatturato mensile compreso tra 50.000 e 60.000 euro, con il gruppo che non cerca un profilo specifico e si rivolge sia ai gestori operativi che agli investitori.

https://vegconomist.com/gastronomy-food-service/fast-food/disability-led-french-vegan-chain-furahaa-announces-international-franchise-plans/

“Non vogliamo davvero escludere nessuno”, ha detto Devillers a L’Officiel de la Franchise. “Il motto Aziendale è – Non escludere nessuno – e non è detto così per dire. I dipendenti di Furahaa, infatti, sono quasi tutti persone con disabilità, e per la maggior parte Sordi .

Il fondatore Arthur Devillers, sordo dall’età di due anni, incoraggia l’assunzione di persone con qualsiasi disabilità. Ogni dipendente udente che entra a far parte assunto deve imparare anche la lingua dei segni. 

https://www.happycow.net/reviews/furahaa-to-go-paris-193569

https://www.tripadvisor.fr/Restaurant_Review-g187147-d20009153-Reviews-Furahaa-Paris_Ile_de_France.html