Talent
Social
Video
Docum..
Culture
Blogger

DEAFctory

Tutto il DEAFweb in un click - Comunità Sorda, lingue dei segni, identità e cultura Sorda.

IL BLOG DI EMANUELA ALBERINI ROTA

Il mondo dei sordi

Nel mondo 72 milioni di persone usano la lingua dei segni.

L’emergere di una lingua dei segni è legato alla possibilità della formazione di una comunità linguistica abbastanza ampia perché la lingua diventi un veicolo di comunicazione condiviso.

Quando più bambini o adulti sordi si trovano insieme e possono socializzare, dando vita a nuove comunità, la loro comunicazione in segni si arricchisce e si stabilizza.

La tendenza naturale dell’uomo a dare vita a una forma di comunicazione linguistica è infatti fortemente correlata alla dimensione sociale e culturale, e alla presenza di una comunità di persone che condivida quella forma di comunicazione.

È opportuno comunque ricordare che anche persone udenti, per esempio i figli di genitori sordi che sono esposti fin dalla nascita alla lingua dei segni, possono essere considerati membri di queste comunità di segnanti.

Da https://www.treccani.it/enciclopedia/le-lingue-dei-segni-nel-mondo

ALTRI ARTICOLI - EMANUELA ALBERINI ROTA

Dal diario di una sorda

Le scarpe che indosso mi stanno un po strette. Mi fasciano le estremità inferiori del mio corpo e ho la sensazione che il piede perda

Chef Malantrucco

Conoscevate il Canale YOUTUBE dello Chef Malantrucco Se così non fosse, ve lo presento perchè offre un servizio di interpretazione in LIS delle sue ricette

Le nostre virtù

Ho molti amici. Mi ritengo fortunata. Ho qualche amico udente, ex compagni di scuola superiore, ma i miei amici per lo più sordi L’amicizia è

Un caffè

Quando sono a casa, un salto dalla mia vicina di casa novantacinquenne lo faccio. Una nonna sprint e in gran forma per la sua età.

This is Normal

#DeafShortFilm Cosa manca nella vita di Gwen? Sembra che abbia tutto: è giovane e bella, ha amici fantastici e un fidanzato ancora più straordinario che

Leggi Tutto

Fido, pastore Sordo

Peggy è un cane pastore di 10 anni. Era stata abbandonata e Chloe Shorten, che lavorava in una associazione Rescue, nel 2018,  ha deciso di

Leggi Tutto