work in progress

La leggenda del “FILO ROSSO”

4 Febbraio 2021

Cambio vita

2 Febbraio 2021

Alessandro De Maddalena

25 Gennaio 2021

Esiste una élite sorda?

23 Gennaio 2021

Rob Stewart

22 Gennaio 2021

L’accoppiamento tra Squali

21 Gennaio 2021

Il fiuto degli Squali

19 Gennaio 2021

Squali di Skaris

8 Gennaio 2021

MATA News Philippines

7 Gennaio 2021

Chef Malantrucco

Megalodon – LO SQUALO

6 Gennaio 2021

Rispetto per l’ambiente altrui

Lo Squalo Martello

5 Gennaio 2021

Lingua dei Segni e Nazioni

4 Gennaio 2021

Spider Gwen – Spider woman

1 Gennaio 2021

Il nostro calendario in LIS in omaggio (FREE)

31 Dicembre 2020

Gli squali non mangiano gli uomini

Recensione a – Non chiamatemi “NON UDENTE”

29 Dicembre 2020

La Fede, quale opinione?

28 Dicembre 2020

Il bisogno di etichette

segreteria

MIGUEL ÁNGEL IGLESIAS

Il mio più grande trionfo: essere felice

In verità non so come riassumere quello che è stata la mia vita in pochi fogli. Mi vengono in mente molti ricordi, immagini, sogni non realizzati,
frustrazioni, gioie e una lunga lista di esperienze che cercherò di selezionare e sintetizzare.

Sono cresciuto in una famiglia che non mi ha dato molto affetto. Mia madre, ottantenne, non sa come comunicare con me. A 3 anni sono diventato sordo per la meningite, mio padre andò via e io fui mandato in un Istituto per sordi a Madrid. Allora non c’erano le stesse possibilità di oggi. Ci veniva vietato l’uso della lingua dei segni, la nostra lingua naturale , mentre oggi è riconosciuta e i sordi hanno accesso agli studi Universitari con l’interprete. Uscii da scuola e cominciai da subito a lavorare in una pellicceria.

La mia vita non è stata rose e fiori . Non ho un buon ricordo di mia madre e della gente che mi stava intorno e degli ostacoli che ho dovuto affrontare giornalmente durante la mia vita. Poi incontrai la mia ROSA. La mia futura moglie. Una donna che mi ha reso una persona migliore ed essendo udente ha imparato e usato la lingua dei segni e ha frequentato con me l’associazione dei sordi a Madrid. Mi ha sempre sostenuto e mi è stata vicina anche quando sono rimasto senza lavoro e credetemi per un sordo di una certa età non è facile trovare un altro lavoro in una società piena di pregiudizi .

Download

Scarica Sordo ¡y qué! in formato PDF (277 pagine)

Condividi articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su google
Condividi su telegram

#TalenteDEAF

WALTER DI MARCO

CANALE YOUTUBE DI Walter Di Marco Photography Chi è Walter di Marco? Volto noto, Direttore Generale e spesso visibile su Vlog33 la “Comunità virtuale dei

Sheila Xu

Mettersi nei panni di un sordo italiano Sheila Xu è una scrittrice Americana. E’ sorda con la  doppia nazionalità in quanto sposata con un Italiano.

Treshelle

La sordità non è mai stato un impedimento Treshelle M. Edmond è un’attrice, modella e performer  ASL Sorda,  nota per il suo ruolo in “Spring

SANTIAGO HERNÁNDEZ

Un bambino allegro e birichino Fino all’età di ventidue anni ero completamente integrato nella società degli udenti. Ricordo che era il 5 dicembre 1989, avevo