DEAFctory

IL BLOG DI EMANUELA ALBERINI ROTA

Negativa

Mi sono svegliata di soprassalto in preda ad un attacco di panico. Dalla tapparella non oltreppassava ancora la luce del primo sole mattutino e avevo la sensazione di respirare con difficoltà. La mia mente è stata manipolata dalla notizia del test positivo di Maurizio, l’ipocondria ha fatto il resto. Devo calmarmi, mi ripeto nella mia mente. Il mio respiro è accellerato così come il battito cardiaco. “Tutto passerà, tutto passerà”. Cerco di rassicurarmi da sola . Mi arrotolo una ciocca di capelli ad un dito, attegiamento, che stimola la produzione massiccia di ormoni che tranquillizza e seda il dolore. Mentre sto per riaddormentaremi mi dico , come fosse un mantra, che mi sveglierò all’indomani da questo incubo. La sveglia all’indomani è arrivata e mi ha trovata di buon umore; mi sento ancora po scossa per quello che è successo la notte precedente ma sto bene e dopotutto sono serena. Devo fare subito il test. Devo sapere . Di liquidi biologici ce ne siamo passati tanti, io e Maurizio, la notte scorsa.

Con la ragazza alla reception usiamo carta e penna per comunicare, la mascherina di certo non aiuta. Le dico a gran voce che sono sorda e che voglio fare un tampone per sapere se sono positiva e le stavo spiegando il perchè . Lei mi interrompe, attirando la mia attenzione su quanta gente ci fosse in ascolto della nostra conversazione e comincia a scrivere. 45 EURO PER IL TAMPONE RAPIDO. PAGA QUI E SE LO FA ESEGUIRE DALL’INFERMIERE NELLA SALETTA. DOPO 15 MINUTI AVRA’ IL REFERTO. Soddisfatta delle informazioni, tiro fuori la carta di credito, digito il codice. La ragazza mi indica la direzione da seguire per fare il test. Sono ben organizzati, non c è coda. Mi accomodo e arriva l’infermiere tutto bardato che mi introduce il tampone in profondità, in entrambe le narici. Mi fa lacrimare ma sopporto con coraggio.

Sono Negativa anche se non capisco come sia possibile. Lo trovo anche scritto, in grande, con un pennarello sul modulo che mi hanno rilasciato.

.

ALTRI ARTICOLI - EMANUELA ALBERINI ROTA

Sono positiva

Penso alle prossime vacanze di primavera. “Natale con i tuoi e Pasqua con chi vuoi”. E se proponessi a Maurizio una vacanza a cavallo  i

Spider Gwen – Spider woman

“Amo i super_eroi e ancora di più le super_eroine . Vorrei essere una di loro, e la sordità non sarebbe un’ostacolo ma, al contrario, sarebbe

Batwoman

Bruce Thomas Patrick Wayne, da bambino, ha assistito all’assassinio dei propri genitori. E cosi che da grande decide di intraprendere una personale guerra contro il

Vita sociale

Con l’età divento sempre più esigente con me stessa, con i sentimenti, e con la scelta dei miei amici. Sono sempre più selettiva. Scremo le

Soepbar Sordo

 #soup con linguaggio dei segni #soup #gent #deaf #soupbarsordo Christophe è il proprietario del Soepbar Sordo e ti invita a fermati da lui per una

Leggi Tutto

CYCLE – Mobile Film Festival

https://www.facebook.com/MobileFilmFestival/ Nel far conoscere ai nostri visitatori il festival, con regole facilissime da seguire: 1 Smartphone (Mobile) 1 minuto e un film,  l’occasione ci è

Leggi Tutto