DEAFctory

IL BLOG DI EMANUELA ALBERINI ROTA

Non chiamatemi sordomuta

Di Maria Lucrezia Fabris e Emanuela Alberini Rota (segni e parole

Con la pubblicazione della Gazzetta Ufficiale n. 63 del 16 marzo 2006, il termine di “sordomuto” viene sostituito con il vocabolo “sordo”, in tutte le disposizioni legislative vigenti, ma a quanto pare, questo non è stato recepito da molti giornalai (errore intenzionale).

Leggere a tutt’oggi la parola sordomuto/a/i ci fa rabbrividire . Da anni conduciamo una battaglia politica per il riconoscimento della Lingua dei Segni Italiana (LIS), che passa anche attraverso uno scontro di ordine lessicale: non si dice sordomuto ma Sordo. Ritengo sia una grave mancanza di rispetto e ignoranza nei nostri confronti, chiamarci sordomuti; pertanto, guardatevene bene dal farlo ancora e correggete l’errore.

marathonworld.it/cristina-gogna-maratona-brescia-2021

lanazione.it/la-spezia/cronaca/violenza-sessuale-sordomuta-1.4664962

ottopagine.it/bn/cronaca/243969/tutto-inventato-non-so-perche-mai-abusato-di-quella-ragazza

lagazzettadelmezzogiorno.it/news/home/359911/sordomuta-dalla-nascita-processata-per-ingiurie

oggitreviso.it/impara-linguaggio-dei-segni-6-anni-parlare-con-compagna-sordomuta-ne-nasce-unamicizia-unica-185177

ilgiorno.it/monza-brianza/cronaca/processo-sordomuto-mascherine-coronavirus-1.5166361

ilgiornale.it/news/cronache/cos-prof-offende-lex-alunna-sordomuta-perch-salviniana-1889714

Etnicità, Etica e il Mondo dei Sordi Harlan Lane Northeastern University, Boston MA 02115 USA

ALTRI ARTICOLI - EMANUELA ALBERINI ROTA

“Boîtes” (Boxes) -Mobile Film Festival

https://www.facebook.com/MobileFilmFestival/ Nel far conoscere ai nostri visitatori il festival, con regole facilissime da seguire: 1 Smartphone (Mobile) 1 minuto e un film,  l’occasione ci è

Un caffè per una sorda come me

Tutto inizia con una tazza di caffè. C’è chi accende la televisione per farsi accompagnare dalla voce della presentatrice e chi invece, come me, come

Non chiamatemi sordomuta

Di Maria Lucrezia Fabris e Emanuela Alberini Rota (segni e parole Con la pubblicazione della Gazzetta Ufficiale n. 63 del 16 marzo 2006, il termine di “sordomuto”

Non provo vergogna

Sono come sono e ne sono fiera. Sono una persona che ha fatto tutto quello che era nelle sue possibilità per arrampicarsi in cima alla