DEAFctory

Paolo Girardi

Imparare la lingua dei segni

Paolo Girardi lavora tutt’ora nella formazione. E’ un ricercatore di lingua dei segni italiana e Cultura Sorda.

Stralcio dell’ intervento di Paolo Girardi, Docente di Lingua dei Segni Italiana in “L’interpretazione nelle lingue dei segni: Aspetti teorici e pratici della formazione”

Un interprete professionale deve avere padronanza della Lingua dei segni. Ma per segnare bene che tipo di competenza deve avere? Occorre analizzare le glosse, le frasi, i classificatori e conoscere bene l’uso dello spazio, l’impersonamento, l’espressione facciale e corporea e i verbi direzionali.La maggior parte delle persone udenti che segnano, utilizza molto i segni e poco le altre componenti della lingua in particolare l’espressione facciale e i classificatori. Tanto è vero che i sordi usano due aggettivi per distinguere gli interpreti, “dolce” e “duro” a seconda dell ‘impiego o meno di questi strumenti linguistici della LIS

Girardi_LIS.pdf