DEAFctory

Starbucks a Washington DC in lingua dei segni

Nel 2018, nei pressi della Gallaudet University a Washington DC, la catena di bar “Starbucks” ha aperto il suo primo caffè  con 25 dipendenti  sordi in grado di comunicare in lingua dei segni americana.

Pensiamo che questa attività commerciale  celebri  il collegamento tra varie culture in maniera unica.
Il negozio creerà un’esperienza di vendita  personalizzata per tutti i clienti, offrendo oltre alla possibilità di utilizzo del Servizio da parte di tutti,  anche l’ opportunità di un impiego e di avanzamento di carriera, rivolto alle persone Sorde   – ha dichiarato la responsabile marketing all’inaugurazione.

La caffetteria vanta anche opere d’arte esclusive tra cui tazze da caffè personalizzate e un murales  che raffigura la lingua dei segni americana (ASL),  quale omaggio alla cultura sorda.

L’apertura del singolare Starbucks, è la risposta a tutti quegli articoli che in maniera negativa,  non ponevano alcuna speranza sulla possibilità di inclusione sociale.


Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn