DEAFctory

Ragazza Sorda Pakistana ridotta in schiavitù

Questa triste storia risale al 2009 circa quando in una casa di Eccles, vicino Salford (UK), la polizia, su denuncia di alcuni dei cittadini del paese, fa irruzione nella casa di Tallat e Ilyas Ashar ritrovando segregata, nella cantina, una ragazza Pakistana Sorda, comprata e ridotta in schiavitù dai coniugi per 9 anni .

La ragazza, appena ventenne, attraverso 2 interpreti di lingua dei segni, uno sordo e uno udente, racconta agli investigatori esprimendosi con una gestualità rudimentale, quello che subiva nella casa:

“Lavorando duramente. Pulivo tutto il tempo. Cucinavo e pulivo sempre e niente altro. Quella era la mia vita. La signora Ashar a volte mi picchiava senza motivo con un mattarello o mi schiaffeggiava mentre facevo i lavori di casa. Il vecchio, il signor Ashar, – che presumibilmente l’ha violentata ripetutamente – è cattivo. È quello che fa sesso con me.

La coppia, lui 84 e lei 68, gestiva una bancarella al mercato e vendeva auto, è stata condannata a 15 anni di carcere dalla Corte d’Appello per i reati di stupro, frode e traffico di esseri umani.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn