work in progress

La leggenda del “FILO ROSSO”

4 Febbraio 2021

Cambio vita

2 Febbraio 2021

Alessandro De Maddalena

25 Gennaio 2021

Esiste una élite sorda?

23 Gennaio 2021

Rob Stewart

22 Gennaio 2021

L’accoppiamento tra Squali

21 Gennaio 2021

Il fiuto degli Squali

19 Gennaio 2021

Squali di Skaris

8 Gennaio 2021

MATA News Philippines

7 Gennaio 2021

Chef Malantrucco

Megalodon – LO SQUALO

6 Gennaio 2021

Rispetto per l’ambiente altrui

Lo Squalo Martello

5 Gennaio 2021

Lingua dei Segni e Nazioni

4 Gennaio 2021

Spider Gwen – Spider woman

1 Gennaio 2021

Il nostro calendario in LIS in omaggio (FREE)

31 Dicembre 2020

Gli squali non mangiano gli uomini

Recensione a – Non chiamatemi “NON UDENTE”

29 Dicembre 2020

La Fede, quale opinione?

28 Dicembre 2020

Il bisogno di etichette

segreteria

RAQUEL PUEBLA

Il successo della perseveranza

Questa è Hollywood, non è Madrid, ho pensato. Non avevo mai ricevuto un aiuto così spontaneo. All’Università di Farmacia, quando i miei compagni di corso e gli insegnanti hanno scoperto che ero sorda si prestaronono tutti ad aiutarmi (preservarmi un posto in prima fila, consegnandomi i loro appunti…ect) Ovviamente, ero molto grata per le loro buone intenzioni, tuttavia, era molto chiaro che volevo fare le cose da sola, per quanto potessi. Se necessario, avrei chiesto aiuto.

Dopo tanto studio ed intensi sacrifici mi sono laureata e ho superato un concorso per lavorare al Consiglio Sanitario Comunitario di Madrid. Non ho mai imparato la lingua dei segni , le lezioni le seguivo per quanto riuscissi a cogliere con la protesi e attraverso la lettura labiale. Molte volte mi sono chiesta come sarebbe stata la mia vita se non fossi stata sorda. È impossibile dirlo, ma sicuramente sarebbe stato molto diverso.

Download

Scarica Sordo ¡y qué! in formato PDF (277 pagine)

Proponiamo questo video che lancia un messaggio forte sottotitolato . Supponiamo che il personaggio non conosca la lingua dei segni

This is Hollywood, not Madrid, I thought. I had never received such spontaneous help. At the University of Pharmacy, when my classmates and teachers discovered that I was deaf they all volunteered to help me (preserve me a front row seat, handing me their notes … ect) Obviously, I was very grateful for theirs. good intentions, however, it was very clear that I wanted to do things on my own as much as I could. If necessary, I would have asked for help After a lot of study and intense sacrifices, I graduated and passed a competition to work at the Community Health Council of Madrid. I never learned sign language, I followed the lessons as much as I could grasp with the prosthesis and through lip reading. Many times I have wondered what my life would have been like if I hadn’t been deaf. It’s impossible to say, but it sure would have been very different.

Condividi articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su google
Condividi su telegram

#TalenteDEAF

Chiara Bucello

Parlare della mia sordità mi ha aperta definitivamente al mondo. Da quando sono uscita allo scoperto provo a combattere l’ignoranza, qualcosa che riuscirà a farmi

Andrew Clemens

Artista – Andrew Clemens divenne sordo a causa di una encefalite. Nacque nel 1857 e frequentò la Iowa State School for the Deaf. Manifestò la

Siren

American Gladiator Shelley Beattie ( 24 Agosto 1967 –  16 Febbraio 2008)  meglio conosciuta come SIREN è stata una delle poche bodybuilder professioniste sorde al mondo.

Wawa’s World 

Dip Hop Music WARREN SNIPE o meglio conosciuto in America come Wawa’s World  è un rapper sordo che vuole lanciare un messaggio forte al mondo,