DEAFctory

Sharon Duchesneau and Candy McCullough

Nel 2002, negli Stati Uniti, Sharon Duchesneau e Candy McCullough una coppia lesbica sorda, sono arrivate alla cronaca per la scelta di avere un bambino sordo come il resto della famiglia. Anche la loro figlia, Jehanne, di cinque anni, è sorda ed è stata concepita con lo stesso donatore con sordità congenita da cinque generazioni.

https://www.theguardian.com/world/2002/apr/08/davidteather

https://www.repubblica.it/online/mondo/duemamme/figlisordi/figlisordi.html

https://www.facebook.com/photo

La coppia, come molte altri persone delle comunità Sorde, non considera la sordità una disabilità. La sordità è identità culturale e la lingua dei segni che consente loro di comunicare pienamente con altri segnanti è la caratteristica che definisce e unifica la loro cultura.

Sharon Duchesneau e Candy McCullough lavorano come consulenti di Deaf Counseling Center

In 2002, in the United States, a deaf lesbian couple, Sharon Duchesneau and Candy McCullough, deliberately tried to have a deaf child like the rest of the family. Their daughter, Jehanne, aged five, is also deaf and has been conceived with the same donor with congenital deafness for five generations.

The couple, like many other people in Deaf communities, do not consider deafness a disability. Deafness is cultural identity and the sign language that allows them to communicate fully with other signers is the defining and unifying feature of their culture.

Sharon Duchesneau and Candy McCullough work as consultants for the Deaf Counseling Center

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn