DEAFctory

Sordi nell’Europa di Hitler

Nell’ “ideologia della purezza della razza” i nazzisti presero di mira anche i sordi e le persone con disabilità . Il ruolo decisionale era dei medici su chi doveva essere sterilizzato e chi condannato a morte. I nazzisti giustificavano l’omicidio di quelli considerati socialmente indesiderabili (fra questi rientravano gli schizofrenici, gli affetti da psicosi maniaco depressive, gli epilettici, i ciechi, i sordi, le persone con deformità fisiche, gli alcolisti recidivi), supportati delle scienze biologiche, mediche, psichiatriche, basandosi su considerazioni genetiche e ponendosi come obiettivo il miglioramento della specie umana. Fra il 1934 e il 1945 sono state sottoposte a sterilizzazione coatta circa 400.000 persone.

Questo è un estratto relativo all’edizione in formato kindle (2009) di Gallaudet University Press. (è possibile acquistarlo su amazon Edizione Inglese)

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn