DEAFctory

Valeria Olivotti

One Sense con i Sordi e in Lingua dei Segni

“Ho impiegato due anni per trovare la giusta location , in un quartiere popolare  di Roma, dove aprire ONE SENSE, un ex negozio e magazzino audiovisivi dove la gente è aperta all’integrazione con i disabili. Qui tutto il personale di One Sense conosce la LIS, la lingua dei segni e chi non la conosceva ha imparato, anche giusto un po, per comunicare con lo staff e i clienti.”

Nel cuore di Garbatella a Roma potrete/dovrete andare a mangiare ONE SENSE in via Alessandro Cialdi 35, Roma, nell’unico ristorante la cui proprietaria è Sorda e dove chiunque è il benvenuto

https://www.facebook.com/onesenseroma/

https://www.facebook.com/valeriavalla.olivotti.1

https://www.leggo.it/italia/roma/roma_ristorante_sordi_lingua_segni-4009270.html

https://restaurantguru.it/One-Sense-Rome

Valla, come viene chiamata Valeria Olivotti proprietaria del ristorante romano,  One Sense, rappresenta  un luogo unico nel suo genere, dove l’integrazione tra sordi e udenti è diventata realtà.

“Cosa che non mi sarei aspettata visti i pregiudizi che ruotano intorno la sordità.”

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn